mercoledì 22 febbraio 2012

un caffè con utopia

Carissime tutte,
oggi un post veloce veloce che dedico a due ragazzetti che ho visto ieri mattina al bar, quello che grazie al suggerimento di Chiara "se ti piace il caffè americano vai lì" è diventato il mio Peach Pit.
Detto fatto è da due giorni che tento l'entrata "da quella avanti in ufficio" in realtà collezionando due figure da cioccolataia.
Teentativo numero uno (voce narrante alla Fantozzi) lunedì mattina: assaggio un goccio di caffè ma visto che è imbevibile apro il coperchio per aggiungere due bustine di zucchero, chiudo il coperchio anzi no credo di averlo fatto e così non solo mi procuro un'ustione di terzo grado ma il caffè- tremila gradi Fahrenheit- dalla manica arriva direttamente nell'ombelico, sul capello bianco che tenevo in mano ma iphi-moun-amour illeso.
Teentativo numero due, martedì mattina:  metto il caffè nel cestino della bici, il caffè si ribalta in parte nella borsa e in parte sulle mie all stars foderate con pelo bianco adesso marrone.
Dopo questi tragici imprevisti vorrei tornare a quei due ragazzini e alle loro lingue infuocata non dal caffè ma da un bacio durato almeno dieci minuti, una limonata incredibile senza respiro da veri teenagers, a loro dedico questi simpatici save the date.

projectwedding.com
images via pinterest
google.com