venerdì 2 marzo 2012

Ciao Lucio

Ci sono canzoni che evocano ricordi, ci sono canzoni che erano incise su cassetta e una penna bic per riavvolgere il natro mangiato dal registratore.
Una vecchia 5oo blu, una bimba che sgambettava sul sedile del passeggero con un paio di calzette bianche con i fru fru e dei sandaletti con quattro buchi e il cinturino alla caviglia.
 Finestrino abbassato, aria di primavera, briciole di Girella e un Billy all'arancia e sopratutto lei alla guida che cantava spensierata, questo è il ricordo più bello che mi ha lasciato Lucio Dalla, la sua voce fusa con quella di mia madre e con la mia.
Ciao Lucio.