giovedì 26 aprile 2012

Liberi tutti

Domenica mattina anzi no mercoledì  25 aprile.
A 31 anni scoprire che in effetti anche se vorresti è impossibile dormire oltre le dieci, fare colazione in centro possibilmente al bar, due brioches e cappuccino, passeggiare senza fretta tra gazebi elettorali e santini schivandone alcuni come  meteoriti ma la sensazione e' che la città  sia ridotta a due sole persone: noi, con le nostre bici che non sapevamo dove legare ma che poi alla fine abbiamo messo dove diceva "lui". Come sempre. Nessuno le ha toccate e così non ho potuto dire: "visto".
C'è poi chi dice che per apprezzare giornate così bisogna fare per 5 mattine consecutive colazione alle 7 imbottigliarsi nel traffico o fare un viaggio viso a viso  sul treno con un perfetto sconosciuto e la sua fiatella. Sarà.
Allora ricapitolando dai che è giovedì!


deborahvelasquez.blogspot.com
Golden goose
styleanddirt.com


2lungs.tumblr.com

Crime snacker


Stella McCartney Falabella