giovedì 9 agosto 2012

Ibiza ci siamo

Ore 6,30 e sono gia' partiti 150 euri tra taxi, colazione, "ingoldonamento" della valigia, riviste, snack, varie ed eventuali.

Dal niente "lui" :"amore ma sai che ho la sensazione di non aver dimenticato proprio niente ".
Bueno!

Sull'aereo direzione Ibiza sono tutti gggiovani, masculi e allegri lo si intuisce dalle scritte sulle loro maglie "one night in Ibiza" party is now", di super bellocce bimbe minkia per ora neanche l'ombra. Molto bene.

Scesi dall'aereo dopo gli applausi i petardi e i fischioni per l'atterraggio una, poi l'altra e un'altra ancora ammiccano "lui".
La vedo nera senza sfumature di grigio.

Ho il blocco automatico dei pensieri. La mia mente e' surriscaldata.
Albergo in riva al mare, brezza leggera. Siamo in modalità ferie.

La vita e' bella ma la bella vita l'ho sognata per un anno e adesso e' qui.