lunedì 3 settembre 2012

my wedding day: fiesta fiesta fiesta!

E' bastato uno sguardo al Camp di Cent Pertigh per decretare che il ricevimento non poteva essere fatto in un altro posto.

Un vecchio convento trasformato in una fiorente cascina.
Abbiamo cenato nel salone che originariamente era il fienile e ci siamo scatenati in cortile circondati da un verdissimo prato.

In questo ambiente così ricercato sarebbe forse stata più adatta un'orchestrina jazz forse blues o musica chillout lounge.... macché, anni 80 con alcune perle trash come la Cuccarini e la Carra' e vi ho detto tutto.

Una grande festa, lo zio Giulio con i suoi insospettabili ottant'anni sgambettava come Richy di un anno e in mezzo amici, cugini, colleghi, parenti tutti,

mi sono sentita la persona piu' felice al mondo.

Per il taglio della torta, "il cielo e' sempre più blu", un inno alla vita, sempre, comunque vada.

E ora i ringraziamenti... i primissimi alle nostre famiglie per tutto il sostegno dato,

ringrazio mia madre e mia sorella che con una fiducia cieca mi hanno aiutata a confezionare i miei progetti (libretti chiesa, partecipazioni, bomboniere, segnaposti, photobooth, tableau) e a papà che ha sopportato i miei infiniti "vi piace?" "è meglio così o.." grazie per avermi dimostrato tutto il vostro amore.

Grazie agli amici, ai parenti, ai colleghi per averci regalato un viaggio di nozze indimenticabile e per tutti i regali ricevuti.

Grazie a Federica Chierici e Michele Chierici per le splendide foto ma anche a Marta, Anna, Francesco e Francesca, Massy e Angy.

grazie ad Andrea per la musica....sei stato grande!

grazie a mia nonna per la bellissima giornata di sole,

Grazie a te amore, ti sposerai altre mille volte.