mercoledì 27 febbraio 2013

Faggi un amore di bambino

Abbiamo fatto la morfologica quell'ecografia dove si vede per intenderci se la testa e' una, le braccia due e dove la ginecologa ma non voi riconosce reni, cervelletto e gli altri organi interni.

Un sollievo.

Prima di entrare a fare la visita mi stavo azzuffando con uno dell'accettazione che sosteneva che non c'era nessuna visita prenotata.
Mi e' salita la bile al cervello.
Una mezz'ora, gli darei tempo una mezz'ora di lavoro in uno studio di commercialisti per vedere sfilare il suo cadavere lungo il corridoio.

Comunque e' confermato, Faggi e' un maschietto, indiscutibilmente un maschietto ( secondo la Dott.ssa),
ha la scucchia del papà almeno cosi' sembra ed è uno sportivo come lui.
Guardando il monitor pensavo che si stesse succhiando un ditino della mano, invece era un piedino.

Ama le pose scomode e avvitate, si stropiccia la faccina con le manine.
È un timidone!

Tutti i bambini del mondo subiscono l'effetto Mozart e Gangan Style,
Faggi no. Faggi e' un rockettaro.

Ho letto da qualche parte di uno studio secondo il quale sonate e sinfonie mozartiane diffuse nelle stalle aiutano le mucche a produrre più latte.
Amiche, ecco il segreto della mia quarta misura e comunque lo faccio per il bene di mio figlio e per l'amore di mio marito.

Per concludere con due parole sulle elezioni devo dire che qualcosa di bello e' successo in Parlamento.
e' il più giovane della storia e un deputato su tre è una donna.

Bunga-Bunga, le toghe rosse, Fiorito e toga party, la Minetti, i comunisti depressi davanti allo specchio, meglio essere appassionati di belle ragazze che essere gay, gogle, Scillipoti, cucú Merkel, quante-volte-viene?


30% di voti. Disperazione.