martedì 30 aprile 2013

Come un bignè

80% al download,
i primi due trimestri sono passati troppo velocemente, ora inizia la fase "io bombolone alla crema" e mentre qualche anima pia mente dicendo "da dietro non sembri neanche incinta" la mia faccia parla da sola, tonda tonda.

Vivrei davanti a SKY in realtà mi sto attivando per sistemare casa e la cameretta del Faggi, non voglio partecipare alla prossima edizione di "sepolti in casa" o peggio ancora "sepolti in casa animali".

Siamo alla 30ma settimana, si parla di valori percentili ma visto che il mio cervello si spegne a qualsiasi allusione matematica, mi è bastato sapere che il Faggi cresce bene ed è in posizione da sparo e visto che gli ormoni stanno facendo il loro sporco dovere in questo momento sono completamente rilassata e concentrata sul benessere di mio figlio.

Al contrario di mio marito che ha una visione piuttosto empirica della faccenda maternità e crescita prole, mi sento super Vichy e divoro libri su puerperio, allattamento, fasce e vaccinazioni fino al metodo Montessori o "assorata"che dir si voglia.

Di Shopping per il Faggi per ora niente e anziché depennare la lista delle cose da comprare per l'ospedale sto stilando un personalissimo menù che intendo consumare subito dopo il parto a base di pane e salamella, pate' di fegato d'oca, tiramisu' e una bottiglia di vino rosso come se non ci fosse un domani.

Intanto il mantra che continuo a ripetermi mentre uso il batticarne e' "non fa male, non fa male, non fa male"
Un abbraccio forte forte a tutti voi da Rocky- mamy.