sabato 20 luglio 2013

Più 22

Ma la notte no.
Questo e' il leitmotiv di jaio.

A casa Fedeli si dorme una manciata di mezz'ore per notte, ci si nutre con quattro salti in padella e ci si doccia quando va grassa a giorni alterni.

un altro mese così e mi internano alla neuro.

La mia non vuole essere una minaccia ma sono sul punto di andare in libreria a comprare "fate la nanna",

Detto questo e' tutto meraviglioso.
Solo una mamma può capire quanta soddisfazione può dare un pannolino pieno di cacca, che gioia scatena un ruttino rumoroso, che botta di vita e' l'aumento di qualche grammo e quanto è commovente un sorriso sdentato o una stretta di manina, anche se si tratta di riflessi incondizionati,
non importa, sono riflessi tenerissimi.

Che poi ti dicono, un neonato mangia fa la cacca e dorme,
Si, ma non solo,
Il nostro piccino per esempio va in fissa sulle luci, adora il rivestimento rosso della sua carrozzina e anche l'etichetta illustrativa che c'è all'interno.
"Amore lo jaio dorme?"
"No, legge l'etichetta...
"Ok"

Ogni tanto gli partano espressioni stranissime,
Quella del cinese in coma detta anche uataaaaaa, per dire.

1) mangia
Fino a 16 volte al giorno, fino a trasformare un capezzolo piatto in una punta di matita temperata,
mio marito prova a darmi sostegno ma ahimè la montata lattea in lui non è ancora arrivata e lo jaio del ciuccio non ne vuole sapere.

2) cacca
Circa 6 volte al giorno, Ed e' una festa,
In caso contrario ci sono da macinare km da maratoneta lungo il corridoio con in braccio una sorta di anguilla sgusciante e piangente.

3) dorme
Forse,
Pochissimo nel nostro caso,

Ogni volta che guardo jaio penso a quanto è bello, a quanto è un miracolo e a quanto amo suo padre.
Il parto e' stato un momento unico, un'emozione indescrivibile che veramente non sono in grado di esprimere a parole,
piango ancora se ci penso.


Nota di servizio,
se non volete un parto talebano però vi sconsiglio vivamente l'ospedale San Gerardo di Monza,
Forti sti' Ciellini, andate a fare la ramanzina al vostro amico Formigoni e non a chi come me nel 2013 dopo 10 ore di travaglio pretende un supporto analgesico e non il sentirsi dire " ma è giusto soffrire in travaglio".
Comunque dicono che si dimentica il dolore.
Bah, mi pare una mezza cazzata un po' come quando ti dicono "ti mancherà la pancia".... Adesso che ho il mio bimbo tra le braccia neanche un po' anzi a dirla tutta mi manca la non pancia di nove mesi fa.

Siamo ufficialmente in maternità obbligatoria fino a ottobre e che nessuno osi rompere le palle e a minare la nostra felicità. Non mi voglio perdere un minuto del nostro cuccioletto.

Una sensazione di pace e felicita' mai provata prima.
In due era bellissimo, in tre ancora di più.