lunedì 30 giugno 2014

Uno come te nessuno





Uno.
30 giugno 2013.
Mi ricordo tutto,
 il suo primo sguardo subito dopo il parto, quando mi hanno messo jaio sul petto e ha alzato la testa con un occhio aperto e l'altro chiuso, le lacrime di marco, il letto n.35, il the alle 6 della mattina con le facce sconvolte, la mia e quella di Horiana, l'uscita dall'ospedale, il primo cambio del pannolino a casa che ci ha sorpreso impreparati, la confusione e la difficoltà nell'allattamento, la persiana abbassata, il guardiano notturno, la felicità e la paura sempre a braccetto.
E poi i 364 giorni dopo.
Nella mente e nel cuore.
Mi ricordo tutto, 
non puo' che essere diversamente, e' stato l'anno più bello ( e con meno ore di sonno) di tutta la mia vita.
Tanti auguri amore nostro.